Le terapie strumentali associate alle manuali

Le terapie strumentali sono una branca della medicina riabilitativa che utilizza diverse forme di energia fisica a scopo terapeutico. Possono essere effettuate da sole oppure in associazione a terapie manuali ed hanno come finalità quella di alleviare i sintomi del dolore.

Tra le tante terapie strumentali le più diffuse sono: onde d’urto, magnetoterapia, diatermia, ultrasuoni, ionoforesi, elettrostimolazione, tecarterapia e tens. L’impatto delle energie sui tessuti del corpo genera reazioni biologiche che sortiscono effetti terapeutici come l’attivazione di processi metabolici locali infiammatori, la scomparsa del dolore, il rinforzo muscolare e la risoluzione di contratture muscolari.

I trattamenti con le terapie strumentali sono indicati per curare varie patologie. Il fisioterapista può decidere a propria discrezione di alternare le sedute di terapie strumentali a massaggi mirati o esercizi mirati in base alla risposta del paziente.

terapie strumentali Milano

Onde d’urto

Quando parliamo di onde d’urto, facciamo riferimento alle onde acustiche che esercitano un’azione meccanica sulle parti del corpo interessate. Il loro potere è antinfiammatorio; inoltre stimolano la formazione di nuovi vasi sanguigni.

Magnetoterapia

La magnetoterapia si serve dell’energia elettromagnetica. Tale terapia prevede l’interazione tra campi magnetici e cellule e contribuisce ad agevolare il recupero dello stato fisiologico del paziente. Viene utilizzata soprattutto per stimolare la rigenerazione dei tessuti, dopo traumi di varia natura.

Ultrasuoni

Gli ultrasuoni sono delle vibrazioni acustiche con frequenza maggiore di 20.000 Hz, ottenute per mezzo dell’effetto piezoelettrico. Il loro effetto è quello di stimolare i tessuti sotto la superficie della pelle.

Ionoforesi

La ionoforesi è un’efficace tecnica elettroterapica non invasiva, utilizzata per la cura di disturbi e patologie. La ionoforesi prevede l’applicazione del farmaco nella zona corporea interessata, attraverso una penetrazione del principio attivo del medicinale.

Elettrostimolazione

L’elettrostimolazione è una metodologia che prevede l’utilizzo di uno strumento chiamato elettrostimolatore che aiuta il paziente nella riabilitazione e nel recupero della tonicità dei muscoli. L’elettrostimolazione è molto apprezzata anche in estetica, per contrastare la cellulite, e nelle preparazioni atletiche, per potenziare la fibra muscolare e favorire il defaticamento del muscolo.

Tecarterapia

Sempre più spesso si fa ricorso alla Tecarterapia, un sistema che crea una forte stimolazione a livello cellulare e che permette di attivare i meccanismi naturali di autoriparazione dell’organismo. Solitamente la Tecarterapia è impiegata per il recupero di lesioni ai tendini, per il trattamento di traumi ossei o ai legamenti, tendiniti, borsiti, distrazioni osteoarticolari acute e ricorrenti, ecc.

Tens

Con “Tens” si allude a uno stimolatore elettrico transcutaneo dei nervi, che produce scariche elettriche volte a dare impulsi ai nervi stessi. Si usa per alleviare dolore e tensioni.

Contatta FisioSportLife per richiedere maggiori informazioni

Prenota